fbpx

feesblog

Come creare o modificare le categorie con fees +

Hai scaricato fees e non riesci a capire come creare o modificare nuove categorie? Il metodo di categorizzazione standard non ti basta e hai bisogno di una personalizzazione? Sei fuori casa e hai necessità di suddividere le tue spese? Se queste sono le domande che ti stai ponendo, posso rassicurarti, perché ci sono io a darti tutte le risposte.

Nella guida di oggi, ti illustrerò come creare categorie con fees in base alle diverse esigenze che potresti avere. Pertanto, ti illustrerò come eseguire queste procedure direttamente dal tuo smartphone. Inoltre, ti darò alcuni consigli su come modificare le categorie già esistenti.

Dopo aver letto questa mia guida, sono sicuro che troverai la risposta al tuo problema. Mettendo in pratica i suggerimenti che ho preparato per te, non ci sarà più alcun ostacolo tra te e il tuo computer. Come dici? Sei impaziente di cominciare? Allora non perdiamo allora altro tempo e iniziamo! Buona lettura!

Indice:

  • Creare una nuova categoria
  • Modificare una categoria esistente

Creare una nuova categoria

 

Accedi al tuo account fees + tramite App ed entra nel menu entrando nella sezione > Spese.

Scorri tutte le cartelle in basso e clicca sulla cartella con il (+) per aggiungere una nuova categoria personalizzata.

Clicca su Inserisci e digita il nome della nuova categoria. Al momento della creazione, puoi decidere il comportamento automatico in fase di salvataggio dello scontrino, tag “Garanzia”,  "Nota spese” oppure “detrazione”.

Clicca su Salva categoria, la  nuova categoria personalizzata sarà visibile in coda alle altre.

Per modificare una categoria esistente

 

Entra in impostazioni dal menu laterale > categorie > clicca sui due punti a destra.

Appariranno due opzioni una rossa (elimina categoria) ed una gialla (modifica categoria). Cliccando sull'opzione in giallo, ti sarà possibile modificare:

  • Nome della categoria;
  • Comportamento in fase di salvataggio della spesa;

 

feesblog

Come esportare le tue spese con fees +

Se stai leggendo questo articolo per sapere come esportare le tue spese, allora sei nel posto giusto!

Con fees +infatti, ti sarà possibile filtrare in modo preciso le tue spese, esportarle comodamente in formato Excel + zip e creare nuove categorie personalizzate (leggi di più). A questo punto una domanda è lecita, come si esportano le proprie spese? La procedura è molto semplice:

  1. Apri il menu laterale all'interno dell'applicazione ed entra nella sezione Dashboard;
  2. Clicca sul bottone dei filtri in alto a sinistra, ti si aprirà una finestra in cui puoi selezionare i criteri di ricerca;
  3. Selezionando i criteri della ricerca, potrai filtrare per:periodo, categoria o multi categoria, tag di spesa(nota spese, detrazione, garanzia). Una volta delineato il criterio di ricerca, clicca sul tasto "filtra"

 

A questo punto, ti apparirà la lista degli scontrini che rispondono al filtro descritto;  cliccando il tasto blu in basso a destra, ti sarà possibile generare una email da cui potrai scaricare la tabella Excel delle tue spese e lo zip contenente tutte le immagini degli scontrini e delle ricevute.

Una volta cliccato il tasto blu, apparirà una nuova finestra dove sono indicati i seguenti campi che dovrai definire:

  • Testo messaggio: in cui puoi immettere un breve messaggio (max. 100 caratteri) in cui indichi i dettagli dell'esportazione, ad esempio "Invio delle spese detraibili per la preparazione del 730 | 2020"

Destinatario

  • Email: email della persona a cui è destinata l'esportazione (Il commercialista, un collega..) oppure la tua email personale in caso voglia esportarli in modo indipendente.
  • Nome: della persona a cui è destinata l'email.

Una volta compilati i campi, premi sul tasto "invia".

 

 

Riceverai alla casella di posta indicata l'email da cui puoi scaricare la tabella ordinata delle tue spese in formato Excel che contiene i dettagli dei tuoi scontrini: esercente, categoria, data spesa, voce di spesa e totale e una cartella zip con le foto degli stessi scontrini e ricevute.

Se non hai ricevuto l'email, ricordati di guardare anche nella posta indesiderata (spam) in caso non sia nemmeno lì non esitare a contattare il nostro team di supporto a (support@fees.world) , saremo pronti ad aiutarti!

Per saperne di più su come creare oppure modificare le categorie in fees, leggi questo articolo.

 

feesblog

Lotteria degli scontrini: come registrarsi e ottenere il codice

Prende il via il 1° gennaio 2021 la lotteria degli scontrini. Su www.lotteriadegliscontrini.gov.it si può già registrare il codice personale. Presto sarà disponibile registrarlo anche all'interno della nostra App preferita.

fees.world-Lotteria-Scontrini_2

Nicola ad Ottobre vi ha già anticipavo il funzionamento della Lotteria degli Scontrini. Nel caso ve lo siate perso potete consultarlo cliccando qui.

Se vi state chiedendo come partecipare alla Lotteria degli Scontrini, questa guida è perfetta per voi!

 

Lotteria degli scontrini, al via la registrazione per ottenere il codice personale da usare in fase di acquisto. Semaforo verde per la nuova iniziativa di lotta all’evasione fiscale dal 1° gennaio 2021: sul portale www.lotteriadegliscontrini.gov.it, appositamente predisposto dall’Agenzia delle Dogane, è già possibile registrarsi e generare il codice che dal prossimo mese consentirà di partecipare all’estrazione di premi dell’acquisto di beni o servizi.

L’iscrizione tramite il predetto portale telematico rappresenta un passaggio fondamentale per partecipare, in quanto occorre ottenere un codice da presentare al momento del pagamento. Tale codice, si ricorda, è generato senza necessità di identificazione ed è associato univocamente al codice fiscale dell’acquirente.

Sul punto, il Garante per la Privacy, con il provvedimento n. 212 del 29 ottobre 2020, ha espresso parere favorevole sulle modifiche in tema di lotteria degli scontrini approvate dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 351449 dell’11 novembre 2020.

 

Sommario

  • 1 Lotteria degli scontrini registrazione
  • 2 Lotteria degli scontrini, come funziona?
    • 2.1 Lotteria degli scontrini, quali acquisti sono esclusi?
  • 3 Lotteria degli scontrini e sistema tessera sanitaria

 

Lotteria degli scontrini, registrazione

Come registrarsi per partecipare alla lotteria degli scontrini? Iscriversi è semplice: basta andare su www.lotteriadegliscontrini.gov.it e cliccare sul popup. Il link indirizza l’utente direttamente al servizio “Partecipa ora”.

In ogni caso, sul sito ufficiale è possibile consultare il regolamento, le istruzioni di partecipazione, nonché le FAQ.

La registrazione, si ricorda, può essere fatta in qualsiasi momento; dopo aver aperto il sito e cliccato su “Partecipa ora”, bisogna:

  • inserire il codice fiscale nell’apposito spazio;
  • accettare il regolamento sulla privacy;
  • inserire il codice di sicurezza richiesto.

A questo punto, cliccando sul pulsante “Genera il codice”, si ottiene un codice alfanumerico di otto cifre, abbinato a un codice a barre. Tale codice, si ricorda, è generato senza necessità di identificazione ed è associato univocamente al codice fiscale dell’acquirente.

 

Il codice generato può essere stampato o scaricato sul proprio dispositivo elettronico, quali pc, tablet o smartphone. Infine, all’utente non resta che presentare tale codice in negozio all’esercente al momento dell’acquisto. E se l’utente perde il codice? Cosa fare? Nessun problema, basta generarne uno nuovo sul portale.

 

Lotteria degli scontrini, come funziona?

Il sito ufficiale riporta che qualsiasi cittadino maggiorenne e residente in Italia può partecipare alla lotteria degli scontrini: basta semplicemente acquistare, in contanti o senza, beni o servizi presso esercizi commerciali al minuto. Tuttavia nella Legge di Bilancio 2021 in corso di approvazione in Parlamento è in discussione un emendamento per dare la possibile di partecipare alla lotteria solo a chi effettua pagamenti tracciabili: carte, bonifico ecc.

Per prima cosa comunque bisogna procurarsi sul sito ufficiale il codice lotteria da mostrare all’esercente in fase di acquisto del bene o servizio. In questo modo lo scontrino elettronico viene agganciato al codice personale e consentirà di partecipare alla lotteria.

La regola prevede che spetta un biglietto virtuale per ogni euro speso e comunque fino ad un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro. Ad esempio 1 scontrino da oltre 1000 euro da diritto ad un massimo di 1000 biglietti virtuali e così via.

Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale. Numerosissimi e cospicui saranno i premi in palio. A regime saranno distribuiti, sia a chi compra sia a chi vende, attraverso estrazioni settimanali, mensili e annuali.

 

Lotteria degli scontrini, quali acquisti sono esclusi?

Tutti gli acquisiti consentono di partecipare alla lotteria degli scontrini? Assolutamente no. Esistono naturalmente dei limiti. Non sono validi ai fini della lotteria gli:

  • acquisti effettuati online
  • nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione;
  • gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Sono pertanto esclusi dalla lotteria degli scontrini gli acquisti:

  • di importo inferiore a 1 euro;
  • effettuati online;
  • destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione;
  • documentati mediante fatture elettroniche;
  • per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (es.: effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.);
  • gli acquisti per i quali l’acquirente richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Lotteria degli scontrini e sistema tessera sanitaria

Con il provvedimento n. 351449 dell’11 novembre 2020, anche gli scontrini riguardanti i dati da trasmettere al sistema Tessera Sanitaria ai fini della elaborazione della dichiarazione precompilata possono concorrere alla lotteria, purché il cliente consumatore finale chieda all’esercente l’acquisizione del codice lotteria in alternativa al codice fiscale.

https://onelink.to/9b8hc9

 

Leggi anche: Come funziona la Lotteria degli Scontrini